Vai al contenuto

E-BLOG WORLD CURIOSITY

DIDATTICA: PERCHÉ INSEGNARE LA LINGUA DEI SEGNI A SCUOLA.

  • SCUOLA

La lingua dei segni (LIS) è una lingua naturale che si distingue dalle lingue parlate. Essa, infatti, veicola i propri messaggi attraverso un sistema codificato di segni delle mani, espressioni del viso e movimenti del corpo. Generalmente è utilizzata da individui affetti da sordità, tuttavia con la Giornata internazionale della lingua dei segni istituita nel 2018 si è sottolineata forse per la prima volta l’importanza di insegnare questa forma di… Leggi tutto »DIDATTICA: PERCHÉ INSEGNARE LA LINGUA DEI SEGNI A SCUOLA.

“EMPATHY MUSEUM” un miglio con le scarpe degli altri.

Se l’empatia fosse insegnata a scuola, gli adulti del futuro avrebbero bisogno meno regole e meno leggi. A Londra dal 2015 il primo Museo dell’Empatia. Un miglio con le scarpe degli altri per imparare a “sentire”. “Prima di giudicare una persona, prova a camminare un miglio con le sue scarpe”. Il museo offre ai visitatori la possibilità di indossare, letteralmente, le scarpe di qualcun altro, ascoltandone la storia. C’è un… Leggi tutto »“EMPATHY MUSEUM” un miglio con le scarpe degli altri.

SUPERSTIZIONI TEATRALI SPAGNOLE

Da cosa nasce la superstizione teatrale spagnola che vede nel giallo il colore sfortunato per le rappresentazioni teatrali? Deriva, dal colore del mantello del torero durante la corrida (bordeaux all’esterno e giallo all’interno): nel caso in cui il toro avesse la meglio su di lui, il giallo sarebbe l’ultimo colore che potrà indossare! Foto tratta da “La leyenda del Zorro”, percorso didattico proposto da ERASMUS THEATRE

L’ULTIMO CYRANO È UN MUSICAL POLITICALLY CORRECT E FUNZIONA!!

Girato quasi interamente in Sicilia in pieno Covid, ha impreziosito la Festa del cinema di Roma. Sembra confezionato rispettando alla lettera gli standard del nuovo codice ‘inclusive’ adottato dall’Academy per l’accesso all’Oscar più ambito. Il Christian che fa innamorare la Roxanne di Rostand, bello ma illetterato, è afroamericano, e non c’è dubbio che l’eroe principale appartenga alla categoria degli ‘individui con disabilità cognitive o fisiche’ prescritti dalle regole del politically… Leggi tutto »L’ULTIMO CYRANO È UN MUSICAL POLITICALLY CORRECT E FUNZIONA!!

MOLIÈRE E LA FOBIA DEI DOTTORI

Molière “aveva paura” dei dottori, dei quali si fidava molto poco. Un giorno, mentre il commediografo era a letto lievemente ammalato, un servitore, di sua iniziativa, chiamò un medico affinché lo visitasse. Quando questi si presentò e fu annunciato, l’artista rispose: “Un medico? Ma proprio oggi? Digli che non posso riceverlo perché non mi sento troppo bene”

LOUISE LABÉ

Nata, si dice, nel 1524 a Lione, Louise Labé, fu una donna marziana al proprio tempo, scrive d’amore e di follia, di ciò che lega e scioglie: i suoi sonetti, di bruciante bellezza, audaci, sono, infine, nodi, chi sa scovarne il nido d’acqua? Leggenda vuole che da ragazza vestisse in abiti maschili, sapesse duellare, fosse un’amazzone formidabile: al contempo, così, Louise è un mito che abbatte i ‘generi’, icona femminista,… Leggi tutto »LOUISE LABÉ

“ROBIN WILLIAMS”…WE LIKE

Robin Williams chiedeva di far assumere 10 senzatetto ad ogni suo film. Secondo infatti quanto riportato da Bryan Lourd, agente dell’attore, Williams esigeva nel contratto di ogni film una clausola che imponesse alla produzione di assumere 10 senzatetto e di metterli al lavoro sul set. Secondo l’attore questa parte era necessaria ed indispensabile e si promulgava sempre che alcuni bisognosi ottenessero una possibilità lavorativa. Di questo Robin Williams non ha… Leggi tutto »“ROBIN WILLIAMS”…WE LIKE

BACI SOGNATI, BACI VIETATI

Erano gli anni ‘50, c’era la censura e in Italia una legge vietava di baciarsi in pubblico e nelle sale cinematografiche, posto preferito dagli innamorati. Quattro agenti ogni cinema avevano il compito di arrestare chiunque non rispettasse il divieto. Dai film venivano tagliati tutti i baci, ritenuti osceni e rivedendo questa splendida scena di ‘NUOVO CINEMA PARADISO’ non si può non emozionarsi ripensando a quanto sia simile alla realtà attuale.… Leggi tutto »BACI SOGNATI, BACI VIETATI

CHI ERA ALBERTO MANZI?

Quando intelligenza, cultura, volontà e spettacolo si uniscono, la televisione (il soprammobile) diventa realmente un servizio pubblico. Lui era il maestro Alberto Manzi che permise, a circa 1.500.000 di italiani, la licenza elementare. Questo fu possibile grazie alla trasmissione televisiva da lui ideata e condotta “NON È MAI TROPPO TARDI” (in onda dal ‘60 al ‘68) in cui insegnava a leggere e scrivere. Fu un enorme successo e fu riprodotta… Leggi tutto »CHI ERA ALBERTO MANZI?

GESTI ANGLOSASSONI

Da dove nasce il famoso gesto di scherno inglese con il dito medio e l’indice estesi a formare un V? Durante la guerra dei cent’anni tra Francia e Inghilterra, I francesi, godendo di una cavalleria superiore, erano convinti di vincere facilmente la battaglia e per irridere maggiormente l’avversario, decisero di emanare una direttiva: ad ogni arciere inglese fatto prigioniero, sarebbe stato tagliato il dito indice e medio poiché queste erano… Leggi tutto »GESTI ANGLOSASSONI