Vai al contenuto

Erasmus Theatre

 - 
English
 - 
en
French
 - 
fr
German
 - 
de
Italian
 - 
it
Spanish
 - 
es

“EMPATHY MUSEUM” un miglio con le scarpe degli altri.

Se l’empatia fosse insegnata a scuola, gli adulti del futuro avrebbero bisogno meno regole e meno leggi.
A Londra dal 2015 il primo Museo dell’Empatia. Un miglio con le scarpe degli altri per imparare a “sentire”.
“Prima di giudicare una persona, prova a camminare un miglio con le sue scarpe”.
Il museo offre ai visitatori la possibilità di indossare, letteralmente, le scarpe di qualcun altro, ascoltandone la storia. C’è un vero e proprio “negozio dell’empatia”, uno spazio in cui si prendono in prestito le scarpe di un’altra persona (un contadino, un banchiere, un rifugiato, una prostituta, un maratoneta…). Con ai piedi le scarpe di questo sconosciuto, i visitatori vengono invitati a passeggiare lungo le rive del Tamigi, mentre in cuffia passa la storia di quella persona.

Forse l’empatia non basterà a salvare il mondo, ma di certo è l’attitudine di cui c’è più bisogno in questo momento, di fronte al narcisismo e all’egoismo stimolati dal paradigma facebookiano del “mi piace”. Forse, se solo ci sintonizzassimo più spesso sulle onde dell’empatia, riusciremmo a sentire quanto è giusto, naturale e sacrosanto tentare ogni strada pur di salvarsi da guerre, miseria e distruzione.

<< THE BIGGEST DEFICIT THAT WE HAVE IN OUR SOCIETY AND IN THE WORLD RIGHT NOW IS AN EMPATHY DEFICIT. WE ARE IN GREAT NEED OF PEOPLE BEING ABLE TO STAND IN SOMEBODY ELSE’S SHOES AND SEE THE WORLD THROUGH THEIR EYES>>
Barrack Obama

Condivi

Lascia un commento