INVISIBILI

INVISIBILI MOHAMED BA

Lingua: Italiana
Genere: prosa con musiche di scena
Durata: 1 h
Temi trattati: migrazione, inclusione, storia dello schiavismo, usi e costumi italiani e africani, integrazione.
Materiale preparatorio: approfondimenti

NOTE DI REGIA

INVISIBILI” è un viaggio nelle memorie di ieri l’altro, di ieri e di oggi. Passare dalla schiavitù alla shoah per arrivare ai migranti di oggi cercando di prevedere il nostro domani. Questo spettacolo teatrale ripercorre il cammino di due cittadini africani che s’incontrano su una spiaggia e cercano a tutti i costi di sopravvivere agli incubi della povertà sognando una vita migliore dall’altra parte della barriera. Che ne sarebbe della nostra vita se, per misterioso caso, non fossimo nati qui ma nel “Terzo Mondo”? Ciò che per noi è scontato (studiare, mangiare, avere casa e cure, lavorare, persino invecchiare!…) là non lo sarebbe affatto. Così, negli occhi di due africani, il bisogno raddoppia il sogno. In questo spettacolo, Mohamed BA è contemporaneamente il custode della tradizione africana e il rinnovatore che canta le contraddizioni storiche, sociali e politiche, i sogni, le speranze, i dolori delle comunità africane di fronte al dramma dei viaggi di migrazione e le speranze di chi lascia tutto senza dimenticare nulla.
Uno spettacolo fatto di immagini, silenzi, musica e parole che porterà lo spettatore a fare un viaggio idealistico tra passato e presente, ripercorrendo la storia dello schiavismo con un drammatico parallelismo tra la Shoah e i viaggi della speranza dettati da fame e guerra. Luci, colori e momenti di sano divertimento permetteranno al pubblico di godersi lo spettacolo fino agli, inevitabili, applausi finali.

UN UOMO SENZA MEMORIA E’ COME UNA ZEBRA SENZA STRISCE

UN ASSAGGIO DI "INVISIBILI"

TRAILER SPETTACOLO "INVISIBILI"

"AIUTIAMOLI A CASA LORO" INCONTRO CON MOHAMED BA

MOHAMED BA "LIBERI DI PARTIRE, LIBERI DI RESTARE"

GUARDA LA GALLERIA FOTOGRAFICA

 

I contenuti di questa pagina sono riservati agli iscritti della piattaforma Erasmus Digital Theatre. Abbonati anche tu per visualizzarli!

Se sei un’istituzione scolastica, clicca qui.

Se sei un privato, clicca qui.