Vai al contenuto

LE PETIT PRINCE

Lingua: Francese A2
Genere: Commedia musicale
Durata: 1 h 15m + incontro con gli attori
Temi trattati: Amicizia, importanza dell’infanzia.

L'AUTORE

Antoine de Saint-Exupéry è uno scrittore francese del Novecento conosciuto per aver scritto uno dei romanzi più conosciuti di sempre: Il Piccolo Principe, tradotto in più di duecento lingue, di fama internazionale ed amato da grandi e piccini.
I riadattamenti di questo famosissimo romanzo sono davvero numerosi: dai cartoni animati ai film d’animazione e ai fumetti.
La storia di questo Piccolo Principe, sperduto nel Sahara alla ricerca di una pecora che possa salvare la sua rosa abbandonata su un asteroide lontano, ha affascinato e continua ad affascinare proprio tutti.
Oltre al più noto romanzo, Saint-Exupéry scrive La Cittadella e Il volo interrotto, quest’ultimo in seguito a un incidente aereo che lo costringe a trascorrere dei giorni in solitaria nel deserto.
La vita di Saint-Exupéry è avventurosa e tragica allo stesso tempo: l’autore è anche aviatore e, durante la Seconda guerra mondiale, scompare con il suo aereo nel mar Mediterraneo nel 1944.
La carriera nel mondo della scrittura e la passione per l’altezza, portano Saint-Exupéry a ispirarsi ai primi voli con l’aereo per la stesura di Volo di notte: come quasi un presagio di quella che poi è stata la sua morte, il protagonista del romanzo si trova in balìa di un uragano che abbatte il suo velivolo.

TEMI TRATTATI

Pur essendo un libro facile e adatto ai bambini, contiene delle tematiche che fanno riflettere sia i grandi che i piccoli. La morale del libro è che, nella vita, non conta quante cose arrivi a possedere ma, piuttosto, quanti legami si è riusciti a stringere. Cosa conta davvero nella vita?
L’INFANZIA – La tematica più evidente è quella dell’infanzia, che è presentata dall’autore come il più bel periodo della vita di ogni persona. E proprio l’infanzia, come età meravigliosa, dà un senso alla “morte” del Piccolo Principe. Questo “bambino”, morendo, sfugge ai pericoli che si possono correre una volta terminata l’infanzia e, soprattutto, una volta terminata la protezione materna, passo fondamentale che permette di avviarsi verso l’età adulta. L’autore non vuole avere una visione pessimistica della morte rifiutandola completamente, ma non vuole neanche sottomettersi ad essa con servilismo.
L’AMICIZIA – Un altro tema è quello dell’amicizia che, per l’autore, è un valore importantissimo di cui non si può fare a meno. In questo romanzo vi sono molti rapporti di amicizia, brevi o corti che essi siano, ma quello più importante è quello che si viene ad instaurare tra Il Piccolo Principe e la Volpe.

NOTE DI REGIA

“On ne voit bien qu’avec le coeur, l’essentiel est invisible pour les yeux” è con molta probabilità una delle frasi più conosciute al mondo anche da chi non sa risalire alla fonte. E’ proprio questa l’impresa più riuscita dell’autore/aviatore: aver concepito un’opera con un messaggio universale al punto tale da superare le diversità linguistiche, fino a radicare la sua parola nel parlato comune di più di trecento idiomi.
Lessico di semplice comprensione per gli studenti più piccoli ma un adattamento che sottolinea temi molto attuali ed interessanti per un pubblico più adulto.
Corredato da musiche coinvolgenti e da un intrigante gioco di luci “Le Petite Prince” sarà uno spettacolo godibile da studenti ad ogni livello di francese.

UN ASSAGGIO DI "LE MALADE IMAGINAIRE"

TRAILER DE
"LE MALADE IMAGINAIRE"

"LE MALADE IMAGINAIRE" NELLA CULTURA TEATRALE FRANCESE

GUARDA LA GALLERIA FOTOGRAFICA